fisioterapia Pescara Ginocchio

Centro di Fisioterapia Pescara

Voi Chiedete,

Noi Rispondiamo

Qui troverai una raccolta di alcune domande che spesso ci vengono fatte e alcune situazioni diffuse

Artrosi cervicali, la notte non riesco ad appoggiare la testa sul cuscino. Ho fatto delle lastre e il risultato è stato di riduzione dello spazio intersomatico fra c5 e c6, iniziali segni di artrosi cervicali e curva fisiologica del rachide cervicale invertita.

La fisioterapia e la ginnastica posturale è molto indicata per il suo problema. Eseguita a cicli ripetuti e alternata a terapie farmacologiche nei momenti critici.

Siamo sempre a vostra disposizione per consigliarvi e migliorare il vostro benessere. Grazie per averci contattato.

Infiammazioni al tendine del quadricipite. Dopo aver curato con antinfiammatori il dolore e cicli di tecarterapia, cosa posso fare per prevenire?

Se è una tendinite da sforzo, dovrà per un po’ rinunciare al suo sport preferito ed eseguire esercizi di rinforzo del muscolo e fisioterapia, poi potrà riprendere l’attività sportiva.

Siamo sempre a vostra disposizione per consigliarvi e migliorare il vostro benessere. Grazie per averci contattato.

Ho un’infiammazione cronica del tendine d’achille. La fisioterapia potrebbe essermi di aiuto?

Certo, le consigliamo delle sedute di laser Yag, onde d’urto, stretching, rinforzo muscolare del polpaccio e mobilizzazione attiva e passiva della caviglia. Consigliamo anche di effettuare un accertamento diagnostico (ecografia) da un nostro specialista di riferimento, per valutare l’infiammazione del tendine prima e a fine trattamento.

Siamo sempre a vostra disposizione per consigliarvi e migliorare il vostro benessere. Grazie per averci contattato.

Nervo sciatico, dolore forte. Cosa fare?

Le consigliamo di eseguire degli accertamenti diagnostici (RX,RMN) per escludere un’ernia del disco ed eventualmente anche una visita medica specialistica, cicli di fisioterapia nell’arco dell’anno e ginnastica posturale con metodo Mézières o Souchard possono essere di grande aiuto.

Siamo sempre a vostra disposizione per consigliarvi e migliorare il vostro benessere. Grazie per averci contattato.

Interessamento cartilagineo. Ci sono delle terapie per far diminuire il dolore?

Probabilmente il suo dolore al ginocchio è dovuto proprio ad un problema artrosico che le ha consumato la cartilagine. La fisioterapia è utile, in quanto migliora l’articolarità riducendo il danno da usura della cartilagine e per diminuire il dolore. Esistono delle nuove terapie in campo ortopedico, che potrebbero aiutarla, se riterrà opportuno, Fisiolab la metterà in contatto con uno specialista di riferimento.

Siamo sempre a vostra disposizione per consigliarvi e migliorare il vostro benessere. Grazie per averci contattato.

Cosa posso fare per la cervicale?

Il dolore alla cervicale è una condizione complessa che può essere causata da diverse patologie (dall’artrosi all’ernia del disco), che hanno però in comune una condizione di infiammazione. Ovviamente le terapie fisiche (dai massaggi, TENS alle correnti diadinamiche alla ginnastica posturale) sono particolarmente indicate in cicli da ripetere durante l’anno.

Siamo sempre a vostra disposizione per consigliarvi e migliorare il vostro benessere. Grazie per averci contattato.

Accuso dolori al ginocchio sx e alla coscia dx, premetto che soffro di lombalgia e nell’arco dell’anno rimango almeno un paio di volte bloccata. Questi sintomi mi capitava di averli anche quand’ero più giovane, ma nell’ultimo anno è come se si fossero acutizzati e la frequenza è maggiore soprattutto in condizioni di cambiamento climatico.

Il dolore alla coscia potrebbe effettivamente essere la conseguenza della lombalgia che la affligge da tempo. Il ginocchio controlaterale, le fa male perché è maggiormente sollecitato e su di esso grava più “carico”, proprio in conseguenza del dolore alla coscia controlaterale. Se, come ho detto ha praticato tutti gli accertamenti del caso ed il problema è la conseguenza di una lombosciatalgia, una adeguata fisioterapia ed anche la ginnastica posturale con metodo Mézières o Souchard può esserle di aiuto.

Siamo sempre a vostra disposizione per consigliarvi e migliorare il vostro benessere. Grazie per averci contattato.

Donna anziana. Artrite reumatoide e dolore alle mani. Cosa fare?

Per quanto riguarda la terapia farmacologica è fondamentale il parere del reumatologo in seguito ad un’accurata visita, per quanto riguarda la fisioterapia, abbiamo consultato uno dei nostri specialisti per il problema di sua madre, ci hanno consigliato un ciclo di ginnastica dolce e una cauta kinesi articolare.

Siamo sempre a vostra disposizione per consigliarvi e migliorare il vostro benessere. Grazie per averci contattato.

La ginnastica posturale può essere effettuata 3 volte la settimana?

Grazie alla ginnastica posturale si possono ottenere due ottimi risultati. Il primo riguarda l’effetto benefico dell’attività fisica su tutto l’organismo e l’altro che è quello di migliorare l’uso delle articolazioni, riducendo il rischio di artrosi. Solitamente, l’indicazione per la ginnastica posturale, è di 1 volta a settimana ed in casi eccezionali, (sarà il posturologo a valutarlo) viene effettuata per 2 volte a settimana.

Siamo sempre a vostra disposizione per consigliarvi e migliorare il vostro benessere. Grazie per averci contattato.

Vi trascrivo la mia diagnosi, se potete gentilmente consigliarmi in merito: E’ stato esaminato il tratto L3-S1 ottenendo immagini sui piani assiale e sagittale. Nella norma le dimensioni del canale rachideo. Presenti alterazioni degenerative del disco L4 L5 che è ridotto in spessore con ernia mediana che impronta l’astuccio durale. In L5 S1 sono evidenti marcate alterazioni degenerative discovertebrale, anche a componente gassosa e voluminosa barra discartrosica mediana, paramediana sinistra che impronta le strutture della cauda.

Esegua una elettromiografia degli arti inferiori per valutare un possibile danno da ernia discale. In questo caso consulti un neurochirurgo per un eventuale intervento chirurgico. Nel frattempo può effettuare della  terapia fisica, ginnastica postulare, massaggi e TENS.

Siamo sempre a vostra disposizione per consigliarvi e migliorare il vostro benessere. Grazie per averci contattato.

Buongiorno, ho 48 anni e da qualche mese la mattina mi alzo con dolori diffusi su tutto il corpo sia di tipo osseo che di tipo muscolare e tendineo. Mi da fastidio anche lo sfioramento della pelle che risulta dolente ad ogni tocco. Da che cosa può dipendere?

Potrebbe essere una forma di reumatismo generalizzato: muscolare e articolare. È opportuno effettuare una visita dal reumatologo e degli accertamenti di primo livello. Se riterrà opportuno, Fisiolab la metterà in contatto con uno specialista di riferimento.

Siamo sempre a vostra disposizione per consigliarvi e migliorare il vostro benessere. Grazie per averci contattato.

Da una trentina di giorni ho un forte dolore al ginocchio sinistro e precisamente nella zona laterale esterna. il medico mi ha detto che si tratta di una infiammazione del menisco laterale prescrivendomi degli infiammatori ma non hanno avuto un grande effetto. Vorrei chiedervi se con qualche terapia mi potete far passare questo problema. Se sì, mi indirizza su cosa devo fare.

La valutazione del suo medico mi sembra assolutamente corretta in questa prima fase di infiammazione (acuta). Superata la fase acuta, consiglierei un ciclo di trattamenti fisioterapici per migliorare l’effetto antalgico ed antinfiammatorio della terapia farmacologica e degli esercizi di rinforzo muscolare, per migliorare la stabilità del ginocchio.

Siamo sempre a vostra disposizione per consigliarvi e migliorare il vostro benessere. Grazie per averci contattato.

In caso di sindrome fibromialgica è consigliabile la fisioterapia?

La fibromialgia rappresenta una patologia dolorosa abbastanza comune e molto invalidante. In considerazione delle caratteristiche di questa malattia, la fisioterapia è molto utile, per l’effetto antalgico (contro il dolore) che per la componente antinfiammatoria.

Siamo sempre a vostra disposizione per consigliarvi e migliorare il vostro benessere. Grazie per averci contattato.

Ho dei dolori alla schiena che non se ne vanno. Mi succede alle volte di rimanere bloccato alzandomi dal letto e non potermi raddrizzare. Il dottore mi ha dato delle punture che mi hanno sbloccato, ma non mi hanno tolto il dolore. C’è qualcosa che si può fare? Grazie.

Bisognerebbe rivolgersi ad uno specialista ed effettuare una RMN del rachide, probabilmente lei ha un’ernia discale che in alcune situazioni si riacutizza, dandole una fastidiosa contrattura antalgica (il “colpo della strega”). Di frequente la terapia farmacologica migliora il quadro clinico, non risolvendo il problema alla radice. Se riterrà opportuno, Fisiolab la metterà in contatto con uno specialista di riferimento.

Siamo sempre a vostra disposizione per consigliarvi e migliorare il vostro benessere. Grazie per averci contattato.

Soffro di cervicalgia, e lombalgia. Quali sono le cure specifiche che possono alleviare il dolore?? Grazie per la risposta

Le consigliamo di effettuare uno o più cicli di fisioterapia durante l’anno con tecar-terapia e massaggi per decontrare la muscolatura,  sarebbe opportuno,se i disturbi sono frequenti, associare una buona ginnastica posturale.

Siamo sempre a vostra disposizione per consigliarvi e migliorare il vostro benessere.